Il Futuro della Storia - Museo Virtuale

Naviga nel tempo

Ricerca nella storia
dello sport

Con questo strumento potrai filtrare tutti gli argomenti presenti nel museo virtuale per costruire un percorso di navigazione personalizzato.

 

Inizia la ricerca

magenta

Domanda di ammissione a Socio RSGT di Luigi Einaudi

Dalla revisione di alcune sezioni dell'Archivio storico della Reale Società Ginnastica di Torino, è emerso un documento scritto da Luigi Einaudi il 15 febbraio 1914: si tratta della sua domanda di ammissione a Socio presso la nostra Società.

Si legge testualmente nel prezioso cimelio che "non fruendo egli stesso delle esercitazioni invierà a parteciparvi suo figlio Mario ed colla quota di lire 12 anche il figlio Roberto".

Un'ulteriore conferma dell'importanza che ha rivestito la RSGT nella Storia del nostro Paese.

La "Palestra Magenta"

Perché Palestra Magenta?

La Reale Società Ginnastica di Torino è conosciuta dai torinesi come la "Palestra Magenta".
Da uno studio effettuato, sembra che questo nome fosse già in uso negli anni '40.
Si pensa per abbreviare la denominazione oggettivamente lunga e per identificare immediatamente l'area dove sorgeva la palestra.

Il nome viene, poi, ufficialmente inserito nel titolo della tesi di laurea dell'Arch. G. Mignone: "La Palestra Magenta, continuità e modificazioni di una presenza funzionale e architettonica". 

La "Contrada della Ginnastica"

Nel 1844 la prima sede della Società Ginnastica fu al Valentino a Villa Glicini (ora sede del Club di Scherma Torino) e dal 1852 anche nella "Contrada della Ginnastica", l'attuale Via Magenta.

Con la concessione da parte del Municipio dell'area per la costruzione della Palestra (dal verbale della R.S.G.T. n. 265 del 24 Marzo 1851), la strada che sul lato nord ne delimitava i confini fu denominata "Contrada della Ginnastica".

Curiosità

Dalla revisione di alcune sezioni dell'Archivio storico della Reale Società Ginnastica di Torino, è emerso un documento scritto da Luigi Einaudi il 15...

Nel brano In monastero di De Amicis, tratto da Il romanzo di un maestro, si narra di un corso di ginnastica cui devono partecipare le suore di un...

In Italia, sempre alla fine del secolo, diventano di moda le cosiddette "gare umoristiche". Ne possiamo menzionare una su tutte, quella di Roma nel 1896,...